Ritratto - Mastro Quyen, La guida saggia

Master-Quyen.jpg

>> Read this post in English 

 

Ritratto - Mastro Quyen, La guida saggia

111 AC

 

 

 

Questa è la prima fotografia sul blog che non appartiene alla Serie Cinematica ma ai Profili, una sezione dedicata ai protagonisti del libro. L’immagine rivela le caratteristiche di Mastro Quyen: un uomo determinato e sicuro di sé ma non autoritario, conoscitore della filosofia, come si evince dalla Scena VI del libro, in cui Madre Anh ricorda una sua citazione di Confucio. Mastro Quyen mostra un profondo rispetto e una grande ammirazione per le donne, viste come pari agli uomini e di fondamentale importanza per la stabilità della famiglia e della società. Mastro Quyen non ha mai avuto una moglie ma ha sempre protetto la sua giovane schiava, Anh (più tardi Madre Anh), con cui ha instaurato un rapporto di amicizia e collaborazione. Forse temendo una morte prematura, avvenuta alcuni mesi dopo la fuga del Vietnam, si è premurato di trasmettere a Madre Anh le sue riflessioni sul ruolo delle donne nelle relazioni personali e nella società. Anni dopo, Madre Anh trasmetterà molti di questi insegnamenti alla figlia Venus Anh, la dea Romana dei diritti delle donne.

 

 

Il trattamento riservato alle donne nel Vietnam antico, secondo i testi che sono giunti fino a noi, si basava su alcuni precetti: “le donne nel Vietnam tradizionale dovevano osservare i tre principi enunciati da Confucio: essere sottomesse al padre, obbedire al marito e, se vedove, al fratello maggiore… Nonostante questi precetti, che venivano osservati nella vita pubblica, in realtà le donne avevano un ruolo importante, sebbene poco noto. Gli uomini erano sì i capifamiglia ma le donne avevano una notevole influenza su di loro e spesso ne condizionavano le decisioni”.[1] Questa descrizione rivela la complessità dei rapporti di genere nella cultura tradizionale: in pubblico le donne erano sempre sottomesse al potere patriarcale ma all’interno delle mura domestiche l’uomo saggio dava ascolto alle donne di casa.

 

 

A vestire i panni di Mastro Quyen è Richard Loh, un medico residente in Malesia alla sua prima esperienza davanti all’obiettivo. Richard è un uomo forte e attento alla famiglia, che condivide i pregi del suo personaggio, il saggio Mastro Quyen.

 

 

Ysabel, la figlia di Richard che nella serie impersona Madre Anh, ha postato un toccante messaggio su Instagram lo scorso novembre: “Potrei dire molte cose su quest’uomo e se ne dovessi scegliere una sola, temo che le lacrime comincerebbero a sgorgarmi dal cuore e non si fermerebbero più. Così preferisco non dire nulla. È una benedizione per tutti, una benedizione per gli altri e per me. Che sia un professore, un dottore, un insegnante o un pastore, c’è solo una parola che conta: Papà.” – Ysabel Loh

 

[1] Hays, Jeffrey (2008), “Women in Vietnam: Traditional Views, Advances and Abuse”, http://factsanddetails.com/southeast-asia/Vietnam/sub5_9c/entry-3390.html

 

ML Sund